AFORISMA DEL GIORNO

28 agosto, 2011

Test di Ingresso 2011: il 5 settembre in Fiera si presenteranno 2221 aspiranti candidati per Medicina


Si avvicinano le prove di ammissione ai corsi di laurea 2011-2012 della facoltà di Medicina e chirurgia. Reso noto il calendario delle prove che si terranno nei locali della Fiera campionaria di Messina: il 5 settembre Medicina e chirurgia e Odontoiatria, l'8 settembre Professioni sanitarie. I test di ammissione a Veterinaria, invece, sono stati fissati il 6 settembre nei locali della facoltà. In aumento il numero dei candidati, dal momento che il trend registrato per l'anno accademico ormai alle porte riguardante Medicina e chirurgia vede 2221 domande rispetto alle 2067 del 2010-2011. Saranno 703 quanti puntano all'ammissione a Veterinaria (109 in più) e 3753 i candidati per le professioni sanitarie. (NOTA: cliccare su "Test di ingresso" in alto nel menù sotto il logo per accedere alle notizie precedenti del sito riguardanti appunto i test)

Nel frattempo, i test 2010 parrebbero risultare "in salvo" nonostante le irregolarità denunciate nei mesi scorsi: il Tar di Catania ha disposto «l'iscrizione per tutti i ricorrenti che, ormai dal secondo trimestre, erano già iscritti con riserva grazie a una sospensiva». Il riferimento è al test di ammissione relativo all'anno accademico 2010-2011, sul quale molti candidati avevano denunciato anomalie. Quanto alla garanzia dell'anonimato e all'anomala gestione della prova di concorso da parte dell'Ateneo peloritano, sulle quali avevano puntato l'indice l'Udu (Unione degli studenti universitari) e gli avvocati Michele Bonetti e Santi Delia (in rappresentanza di alcuni aspiranti), il Tribunale amministrativo ha rilevato come «non risulti logica e coerente con il regolare svolgimento» del concorso «la documentata circostanza che la consegna dei moduli non è stata casuale, ma eseguita in modo progressivo nei confronti dei candidati effettivamente partecipanti alla selezione».

Quindi, i test sarebbero stati forniti secondo lo stretto ordine già assegnato secondo l'elenco predisposto, omettendo la consegna di quelli che sarebbero stati assegnati ai candidati assenti. Secondo il collegio composto dai giudici Biagio Campanella, salvatore Schillaci e Agnese Anna Barone, «tale anomala modalità di distribuzione dei plichi, non giustificata da alcuna valida ragione coerente con le finalità di trasparenza delle procedure concorsuali è sintomatica di un non corretto svolgimento», anche se, in assenza di alcun accertamento dei fatti in sede penale, «non è possibile stabilire "se" ed eventualmente "in quale misura" il modus operandi abbia falsato» il concorso. Ragion per cui il Tar di Catania ha trasmesso gli atti alla Procura di Messina, chiamata, a questo punto, alla valutazione della sussistenza di eventuali ipotesi di reato.
In ogni caso, il test svoltosi nel settembre 2010 non è annullato, soprattutto in mancanza «di una prova "regina" grazie alla quale vi sarebbe la certezza che un soggetto sarebbe stato avvantaggiato a scapito di altri» e per evitare «una generalizzata e più grave ingiustizia nei confronti di coloro che hanno regolarmente svolto le prove» e si sono piazzati in una posizione «utile per l'immatricolazione al primo anno del corso di laurea». Toccherà, adesso, all'autorità giudiziaria peloritana accendere i riflettori sui presunti casi di redistribuzione dei posti inizialmente riservati agli extracomunitari o lasciati comunque liberi da studenti comunitari per rinunce, trasferimenti o passaggi ad anni di corso successivi. Da chiarire, inoltre, la sussistenza delle presunte violazioni alla tutela dell'anonimato.


AUTORE: Riccardo D'Andrea
FONTE: Gazzetta del sud

Nessun commento:

Posta un commento

Sentitevi liberi di commentare l'articolo. Si richiede gentilmente il rispetto delle norme di netiquette esistenti su internet. I commenti sono moderati e verranno pubblicati dopo approvazione del blogger (limite di 24 ore). Il blogger si riserva il diritto di non pubblicare e/o cancellare i commenti che ritiene non adeguati alle regole di netiquette. Buona scrittura e grazie per il messaggio.

SENTIERI DELLA MEDICINA

In questo blog ci sono post e commenti

Commenti recenti

Post più popolari