AFORISMA DEL GIORNO

26 luglio, 2009

Diabete: nuova ricerca basata sullo xenotrapianto di cellule dei maiali delle isole di Auckland

Delle cellule di maiale saranno impiantate su dei pazienti affetti da diabete nella speranza che possano stimolare il pancreas degli ammalati a produrre insulina. Questo nuovo trattamento sperimentale e controverso, descritto sul quotidiano britannico "Daily Mail", sarà testato su 8 volontari che soffrono di diabete di tipo 1. Non curerà la malattia, ma dovrebbe essere capace di indurre il pancreas dei volontari a produrre autonomamente l'insulina. "Abbiamo già effettuato dei tentativi con dei pazienti della Nuova Zelanda nel 1996 e della Russia nel 2007" ha detto Bob Elliott, ricercatore e direttore della compagnia che svolgerà l'esperimento. "Le cellule impiantate in uno dei pazienti neozelandesi - ha continuato - hanno continuato a produrre insulina per 12 anni dopo il trapianto. E' la prova che il principio alla base funziona". I ricercatori utilizzeranno dei maiali delle Isole di Auckland, a 500 km dalla costa neozelandese. "Questi maiali sono i discendenti di quelli abbandonati dall'uomo nel XIX secolo su quelle isole", ha detto Elliott. "Non hanno avuto contatto con l'uomo - ha aggiunto - e sono quindi privi di malattie e rappresentano una fonte più sicura per il trapianto". L'esperimento ha attirato alcune critiche da parte di altri scienziati, che hanno detto che è troppo presto per tentare la terapia sull'uomo o che c'è il rischio, tramite il trapianto, di introdurre nuovi virus nell'essere umano. "Si tratta di rischi puramente teorici", ha detto Elliott. I primi volontari hanno cominciato oggi ad essere monitorati prima del trapianto al Middlemore Hospital di Auckland, Nuova Zelanda, e si spera di ottenere informazioni significative già a partire da prossimi anni.

FONTE: Agi.it Salute

Nessun commento:

Posta un commento

Sentitevi liberi di commentare l'articolo. Si richiede gentilmente il rispetto delle norme di netiquette esistenti su internet. I commenti sono moderati e verranno pubblicati dopo approvazione del blogger (limite di 24 ore). Il blogger si riserva il diritto di non pubblicare e/o cancellare i commenti che ritiene non adeguati alle regole di netiquette. Buona scrittura e grazie per il messaggio.

SENTIERI DELLA MEDICINA

In questo blog ci sono post e commenti

Commenti recenti

Post più popolari