AFORISMA DEL GIORNO

14 gennaio, 2009

Ridurre le ore di sonno favorirebbe la comparsa del raffreddore

Ridurre le ore di sonno al minimo essenziale può favorire la comparsa di patologie transitorie come l'influenza o la congiuntivite. Secondo una recente ricerca della "Carnegie Mellon University" e pubblicata sugli "Archives of internal medicine", si afferma come la carenza di sonno triplicherebbe la possibilità di raffreddarsi rispetto a chi dorme giornalmente più di sette ore per notte. Dormire poco andrebbe a ridurre l'efficienza del sistema immunitario, in particolar modo il sistema ad immunità cellulomediata, e dunque andrebbe a ridurre la capacità del corpo di far fronte ai virus responsabili, appunto, di raffreddore e influenza. "Chi dorme meno di sette ore a notte - rivela lo studio - si ammala tre volte piu' facilmente di tutte le malattie legate alla circolazione dei virus che amano il freddo, rispetto a chi si concede le canoniche otto ore di riposo".

Numerose ricerche, ricordano gli scienziati statunitensi, hanno gia' dimostrato che dalle 7 ore di sonno in su diminuiscono i rischi di malattie cardiovascolari e morte, ma lo studio coordinato da Sheldon Cohen, per la prima volta, mette in relazione diretta la quantità di riposo con uno dei malanni più comuni: il raffreddore. Le conclusioni sono il frutto delle osservazioni condotte su 153 persone di eta' media di 37 anni.

A tutti e' stato chiesto il numero di ore di sonno a notte. Quindi, una volta isolati, sono stati infettati con il comune rinovirus del raffreddore. Tutti, nei cinque giorni seguenti, hanno dovuto fare i conti con i sintomi del raffreddore. Ma non in ugual misura. Si è così visto come coloro che hanno dormito meno hanno offerto una minore resistenza all'avanzare del raffreddore.

Una delle possibili spiegazioni ipotizzate dai ricercatori è che il sonno breve o disturbato influisca con il meccanismo che favorisce le infiammazioni, dunque sulla produzione di citochine, istamina e altri segnali che l'organismo umano mette in campo di fronte a un'infiammazione.

Da qui il consiglio: "Per limitare le probabilità di ammalarsi di raffreddore dormire più di sette ore, se non otto e più, rappresenta un conveniente compromesso".


Nessun commento:

Posta un commento

Sentitevi liberi di commentare l'articolo. Si richiede gentilmente il rispetto delle norme di netiquette esistenti su internet. I commenti sono moderati e verranno pubblicati dopo approvazione del blogger (limite di 24 ore). Il blogger si riserva il diritto di non pubblicare e/o cancellare i commenti che ritiene non adeguati alle regole di netiquette. Buona scrittura e grazie per il messaggio.

SENTIERI DELLA MEDICINA

In questo blog ci sono post e commenti

Commenti recenti

Post più popolari