AFORISMA DEL GIORNO

19 agosto, 2008

La gomma da masticare? Un toccasana nel post-operatorio gastrico

Da uno studio pubblicato su "Archives of Surge" si afferma come le gomme da masticare sembrano avere un effetto benefico: le "cicche" infatti potrebbero favorire un incremento della velocità di recupero nel decorso postoperatorio dei pazienti operati all'intestino. I ricercatori del "St Mary's Hospital" di Londra hanno evidenziato che masticare chewing gum privi di zucchero dai 5 ai 45 minuti, per tre volte al giorno, dopo un intervento all'intestino riduce gli effetti avversi quali nausea e dolore, appunto tipici di questo intervento, e favoriscono una rapida ripresa postoperatoria. La gomma da masticare, detta anche "gomma americana", è un prodotto dolciario assolutamente particolare, in quanto a differenza di tutti gli altri, come dice il nome stesso, non deve essere mangiato, ma soltanto masticato. Si ottiene dalla lavorazione di un impasto di caucciù, zucchero e aromi. Le prime tracce di un simile uso del caucciù risalgono ai Maya, i quali masticavano abitualmente palline di gomma. "Chicles" è infatti il nome "nahuatl" della pianta del caucciù. La nascita della moderna gomma da masticare si deve a William Semple, il quale brevettò la prima ricetta il 28 dicembre 1869. Le prime palline di gomma da masticare vennero messe in vendita nel New Jersey nel 1871, ma erano molli e senza sapore.

Nessun commento:

Posta un commento

Sentitevi liberi di commentare l'articolo. Si richiede gentilmente il rispetto delle norme di netiquette esistenti su internet. I commenti sono moderati e verranno pubblicati dopo approvazione del blogger (limite di 24 ore). Il blogger si riserva il diritto di non pubblicare e/o cancellare i commenti che ritiene non adeguati alle regole di netiquette. Buona scrittura e grazie per il messaggio.

SENTIERI DELLA MEDICINA

In questo blog ci sono post e commenti

Commenti recenti

Post più popolari