AFORISMA DEL GIORNO

31 maggio, 2008

Un batterio aiuterà la cura dei processi infiammatori intestinali

Scoperto batterio intestinale che riduce i processi infiammatori - Bacteroides fragilis è un batterio dell'intestino umano e produce una molecola che contrasta le infiammazioni intestinali come la colite

Un team di ricercatori americani della Harvard Medical School ha scoperto un batterio presente nell'intestino in grado di ridurre infiammazioni. Si chiama Bacteroides fragilis, ed è un microrganismo molto comune, che si trova nell'intestino umano e che produce una molecola, chiamata Psa che stimola lo sviluppo di alcune cellule del sistema immunitario. Più precisamente, gli esperti hanno scoperto che questa molecola, nei topi, stimola lo sviluppo delle cellule T. Inoltre, i ricercatori hanno testato sulle cavie di laboratorio anche gli effetti di un altro batterio chiamato Helicobacter hepaticus, responsabile della colite nei topi. E' emerso che la molecola Psa, prodotta da B. fragilis inibisce la produzione di sostanze chimiche delle cellule immunitarie intestinali responsabili dell'infiammazione, in risposta all'infezione provocata da H. hepaticus. In questo modo, B. fragilis riesce a contrastare alcuni processi infiammatori come la colite. Ora resta da capire se lo stesso meccanismo funziona anche nell'uomo. Lo studio è stato pubblicato sull'autorevole rivista americana "Nature".

FONTE: REDAZIONE MOLECULARLAB.IT -
http://www.molecularlab.it/news/view.asp?n=6013

Nessun commento:

Posta un commento

Sentitevi liberi di commentare l'articolo. Si richiede gentilmente il rispetto delle norme di netiquette esistenti su internet. I commenti sono moderati e verranno pubblicati dopo approvazione del blogger (limite di 24 ore). Il blogger si riserva il diritto di non pubblicare e/o cancellare i commenti che ritiene non adeguati alle regole di netiquette. Buona scrittura e grazie per il messaggio.

SENTIERI DELLA MEDICINA

In questo blog ci sono post e commenti

Commenti recenti

Post più popolari